Ohlala, la app per le escort

L’applicazione che sta cambiando le regole nel mondo delle escort

ohlalalaIn Germania, due giovani sviluppatori informatici hanno deciso di cambiare le carte in tavole e semplificare i rapporti fra escort e clienti, mediante l’introduzione di una semplice ed intuitiva app per smartphone. Esattamente come ha fatto Uber qualche mese fa, mandando su tutte le furie i tassisti, Ohlala abbatte le barriere logistiche e mette più che mai in relazione le professioniste dell’intrattenimento con i loro richiedenti. Il funzionamento è semplice ed immediato e l’unico passaggio da dover affrontare per utilizzare come e quanto si vuole quest’app è l’iscrizione preliminare al servizio. Ohlala funziona esattamente come un social network: basta scaricare l’applicazione sul proprio telefono cellulare, iscriversi compilando i campi relativi alle proprie generalità e al proprio numero di telefono e rispondere alla telefonata automatica di riconoscimento. Dopo pochissimi minuti chiunque potrà impostare il proprio profilo personale selezionando alcuni parametri, quali il budget del quale si dispone, gli orari durante i quali si vogliono combinare gli incontri e la tipologia di utenti che si cerca. L’app in Germania è perfettamente legale e ha cominciato a muovere un bel pò di quattrini, considerato il gigantesco giro d’affari sul quale si poggia il mondo del sesso a pagamento. Per avere un’idea di quel che può essere il guadagno proveniente da un’applicazione di questo genere, basti pensare ai 3,6 miliardi di euro annui che vengono spesi in Italia nel mercato del sesso. E se soltanto una piccola percentuale di questo straordinario giro di denaro finisse nelle tasche dei creatori di Ohlala il successo diverrebbe immenso. Ed è più che lecito credere che lo sia.

Ma dov’è attivo Ohlala?

Per adesso Ohlala offre i suoi servizi nella sola Germania, eccezion fatta per la città di New York, nella quale l’applicazione sta già riscuotendo un discreto successo. In Germania, è possibile utilizzare Ohlala in quel di Monaco di Baviera, Berlino, Dusseldorf, Stoccarda, Colonia, Francoforte e Amburgo. Per ora Ohlala non è disponibile nel nostro paese ma le norme vigenti potrebbero intralciarne l’approdo anche in futuro. Tuttavia, l’app per gli incontri piccanti si sta mostrando realmente in grado di abbattere le distanze e di favorire clienti ed intrattenitrici, che possono scegliere anche di tagliare i rapporti quando meglio credono ed eliminare immediatamente dai propri contatti il profilo sgradito. Ohlala, inoltre, offre il grande vantaggio di restare nell’anonimato più totale e di scegliere con anticipo la propria accompagnatrice, che potrà essere selezionata in base alle sue caratteristiche fisiche e ad ulteriori parametri. L’altro lato positivo della questione è l’eliminazione dalla trattativa di qualsiasi intermediario: soltanto le donne decideranno quando, come e con chi concordare un appuntamento. Persino la start up promette di restare fuori dai rapporti combinati, considerato che non è prevista alcuna commissione per gli incontri andati a buon fine, scelta completamente coerente con i principi etici della società ideatrice.